06/06/2013

AEEGSI - Delibera AEEG 243/2013/R/EEL

In data 6 Giugno 2013 l'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas ha emanato la delibera 243/2013/R/EEL che in sintesi estende anche agli impianti fotovoltaici connessi in Bassa Tensione (e non solo) l'adempimento, da parte del Produttore di Energia di adeguamento all'Allegato A70 di Terna.

L'Allegato A70 di Terna, al fine di garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale, richiede Interventi urgenti relativi agli impianti di produzione di energia elettrica, con particolare riferimento alla generazione distribuita. Nel particolare per limitare i danni causati da possibili oscillazioni e/o transitori di Tensioni / Frequenze, si richiede che gli impianti, anche in condizioni di emergenza, continuino a garantire il proprio sostegno al Servizio Elettrico Nazionale.

A seguito della delibera del 6 giugno 2013, tale norma si applica anche ai seguenti impianti:

  • connessi in BT, con potenza nominale superiore a 6 kW e data di connessione antecedente al 31/03/2012
  • connessi in MT, con potenza nominale anche inferiore ai 50 kW e data di connessione antecedente al 31/03/2012

Gli interventi previsti dalla delibera, dall'allegato A70 e dalle norme CEI 0-21 sono perciò da attivare in modo retroattivo per tali impianti.

I produttori devono adeguare i predetti impianti alle prescrizioni di cui ai paragrafi 5 dell'Allegato A70 al Codice di rete entro il:

  • 30 giugno 2014 per gli impianti di potenza superiore a 20kW in BT
  • 30 giugno 2014 per gli impianti di potenza fino a 50kW in MT
  • 30 aprile 2015 per gli impianti di potenza superiore ai 6 kWp fino ai 20kWp in BT

Le imprese distributrici (Enel, HERA, ecc.) provvederanno a:

  • dare comunicazione in merito a quanto previsto dal provvedimento tramite il proprio sito internet;
  • trasmettere apposita comunicazione, anche tramite strumenti elettronici, a ciascun produttore coinvolto, avvalendosi del GSE;
  • rendere disponibili i regolamenti di esercizio aggiornati.

Il produttore è tenuto ad adeguare il proprio impianto, sottoscrivere il nuovo regolamento di esercizio e ad inviare al distributore una dichiarazione sostitutiva di atto notorio redatta ai sensi del D.P.R. 445/00 da un responsabile tecnico di impresa installatrice abilitata o da un professionista iscritto all'albo professionale attestante l’avvenuto adeguamento alla delibera in oggetto.

Il distributore effettuerà sopraluoghi a campione sugli impianti per verificare l'avvenuto adeguamento.

 

richiedi una consulenza su Adeguamento soglie di frequenze

I nostri esperti sono a tua disposizione.

Richiedi una consulenza professionale senza impegno. La tua richiesta sarà valutata dai nostri consulenti e verrai ricontattato al più presto per fissare un appuntamento.

Energy Intelligence Platform - Diagnosi Energetica

Quanto costa lo spreco di energia?
Estrai valore dal flusso informativo energetico: soluzione disponibile in Cloud a supporto dell'utilizzo intelligente dell'energia.


ENEA: diagnosi energetica 2019

Ottimizza l’energia della tua impresa e mettiti in regola! Un sistema informativo energetico integrato con esperti a tua disposizione.