Decreto Controlli

Con il decreto ministeriale del 31 gennaio 2014, conosciuto anche come “Decreto Controlli”, in attuazione dell’art. 42 del D.Lgs. N°28 del 03/03/2011 sono definite le regole e modalità con le quali il GSE è autorizzato ad effettuare controlli sugli impianti superiori ai 20 kWp, di qualsiasi tipologia che abbiano ricevuto incentivi da parte del GSE.

La disciplina generale dei controlli definisce inoltre le sanzioni e la lista delle violazioni rilevanti in conseguenza delle quali il GSE può disporre la sospensione o la decadenza dagli incentivi con l’integrale recupero delle somme già erogate.

L’attività di verifica, svolta dal GSE o da una società opportunamente incaricata, prevede che vengano eseguite verifiche documentali e sopralluoghi per accertare l’esistenza dei requisiti previsti dalle norme per l’erogazione degli incentivi. Tali ispezioni possono essere preventivamente comunicate oppure effettuate senza preavviso.

 

DECRETO CONTROLLI GSE – PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE !
Energy Intelligence ha predisposto “CHECK PREVENTIVO ISPEZIONE GSE” il servizio specifico utile ad affrontare un possibile controllo con la massima serenità ed organizzazione:

  • Anticipare eventuali criticità connesse al recupero di documentazione mancante 
  • Verificare lo stato di adeguamento dell’impianto agli adeguamenti tecnico/normativi post connessione
  • Verificare la corretta gestione di eventuali modifiche impiantistiche effettuate nel corso di esercizio dell’impianto 
  • Proporre possibili azioni correttive preventive
  • Predisporre il materiale standard tipicamente richiesto in fase di verifica da parte del GSE 

PreventivoVariazione Catasto
scrivici: info@energyintelligence.it