Officina elettrica

L’officina elettrica è collegata al tema dell’ imposta erariale di consumo “Accisa” che viene applicata al momento del consumo dell’energia elettrica prodotta per uso proprio.

PREMESSA

Tutti gli impianti fotovoltaici superiori a 20 kW devono aver ottenuto dall’Agenzia delle Dogane territorialmente competente la LICENZA DI ESERCIZIO(*)  (ovvero il CODICE DITTA). Alcuni di questi impianti hanno poi l’obbligo di presentare anche la DENUNCIA DI OFFICINA ELETTRICA.

(*) NOTA: La Dichiarazione annuale di consumo è obbligatoria per tutti gli impianti fotovoltaici di POTENZA superiore ai 20 kW anche senza il regime di officina elettrica.

 

DEFINIZIONE OFFICINA ELETTRICA

Un impianto di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile (Esempio fotovoltaico) con potenza di picco superiore ai 20 kW con un autoconsumo > dell’1% è considerato una OFFICINA ELETTRICA detta anche officina di produzione di energia elettrica.

OBBLIGHI A CARICO DEL PROPRIETARIO DI OFFICINA ELETTRICA

Tali impianti devono:

  • Denunciare l’apertura di Officina Elettrica presso l’ufficio dell’Agenzia delle Dogane del territorio competente ed ottenere la licenza di esercizio per officina di produzione con cessione dell’energia elettrica eccedente.
  • pagare annualmente all’Agenzia delle dogane del territori competente il diritto di licenza (vedi valori sotto);
  • compilare il registro di produzione, registrando giornalmente la lettura dei contatori ( in alcune zone è possibile anche su base settimanale o mensile);
  • pagare le Accise sull’energia autoconsumata;
  • comunicare entro la data di 30 giorni eventuali variazioni societarie;
  • presentare la Dichiarazione annuale di consumo(*) sul sito dell’agenzia delle Dogane

(*) NOTA: La Dichiarazione annuale di consumo è obbligatoria per tutti gli impianti fotovoltaici di POTENZA superiore ai 20 kW anche senza il regime di officina elettrica.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI non sottoposti all’obbligo di denuncia di officina elettrica

  • impianto di qualsiasi potenza di picco, con immissione in rete di tutta l’energia prodotta, senza autoconsumo (se non autoconsumo energia allora non è applicata l’Accisa);
  • impianto con potenza inferiore ai 20 Kwp con autoconsumo, ma sottoposto all’obbligo di registrazione presso l’Ufficio delle Dogane del territorio competente.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI sottoposti all’obbligo di denuncia di officina elettrica

  • impianto di potenza superiore ai 20 KW di potenza che immette l’energia in rete e l’autoconsuma. (le Accise vengono pagate per la sola quota di energia autoconsumata, calcolata per differenza tra energia prodotta e energia immessa in rete.)