21/05/2020

Normativa nazionale -

Fotovoltaico condominio

Incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici

- Versione preliminare in fase di verifica -

Fotovoltaico, accumulo e colonnine di ricarica, insieme ad interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione, possono beneficiare del Superbonus previsto dal Decreto Rilancio ovvero della detrazione del 110% in 5 anni, con la possibilità di richiedere lo sconto in fattura alla società fornitrice.

Dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021 i lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli edifici, eseguiti dai condomini e sulle singole unità immobiliari adibite a prima casa, rientrano fra gli interventi ammessi al Superbonus a condizione che i lavori migliorino la prestazione dell’edificio di almeno 2 classi energetiche, oppure che conseguano la classe energetica più alta, da dimostrare mediante l’Attestato di Prestazione Energetica (APE).

Il Superbonus riguarda le spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, su tutto il territorio nazionale.

 

Quali sono i benefici?
  • Detraibilità delle spese al 110% in 5 anni (Superbonus)
  • Possibilità di richiedere all'installatore lo sconto in fattura
  • Possibilità dell'installatore di cedere il credito alla banca 

 

Chi sono i beneficiari?
  • Persone Fisiche
  • Condomini
  • Interventi eseguiti su edifici unifamiliari adibiti a prima casa
  • Interventi di tipo antisismico eseguiti in edifici unifamiliari anche se NON adibiti a prima casa

 

INTERVENTI AMMESSI
TIPO A "NUCLEO FORTE"
ISOLAMENTO TERMICO

a. Edificio

b. Isolamento termico delle superfici opache verticali (involucro edilizio) e orizzontali con incidenza > del 25% lordo delle superfici disperdenti dell’edificio (muri)

c. Massimale: 60.000 euro x nr. delle unità immobiliari

SOSTITUZIONE IMPIANTO DI RISCALDAMENTO    

a. Edificio = unità unifamiliare

b. Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistente con Pompa di calore (PDC) per riscaldamento, raffrescamento oppure fornitura di acqua calda sanitaria (ACS)

c. Massimale: 30.000 euro incluse le spese di smaltimento e bonifica dell'impianto sostituito

a. Edificio = condominio

b. Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistente con impianti centralizzati per riscaldamento, raffrescamento oppure fornitura di acqua calda sanitaria tramite condensazione

c. Massimale: 30.000 euro incluse le spese di smaltimento e bonifica dell'impianto sostituito

FOTOVOLTAICO + ACCUMULO + COLONNINA DI RICARICA

a. In abbinata ad uno degli interventi sopra riportati possono rientrare nel superbonus tutti gli altri interventi di efficientamento ed anche l’installazione di impianti fotovoltaici + accumulatori

PREREQUISITI

Per ottenere il superbonus è necessario che la somma degli interventi permetta di fare un salto 2 classi energetiche oppure permettere il conseguimento della CLASSE A.

 

FOCUS FOTOVOLTAICO

FOTOVOLTAICO + ACCUMULO + COLONNINA DI RICARICA

a. Massimale intervento: 48.000 euro (incluso accumulo e colonnina)

b. Non cumulabile con SSP o altri incentivi/Bandi

c. Massimale Storage: 1000 euro/kW

d. Massimale FV 2400 euro/kW (se abbinato ad interventi Tipo A o antisismico)

e. Massimale FV 1600 euro/KW se abbinato ad un intervento di TIPO B (*)

f. La colonnina di ricarica rientra solo se abbinati interventi di Tipo A

 

INTERVENTI AMMESSI
TIPO B
INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

Interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente.

Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l'eliminazione, la modifica e l'inserimento di nuovi elementi ed impianti.

Nell'ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia sono ricompresi anche quelli consistenti nella demolizione e successiva fedele ricostruzione di un fabbricato identico, quanto a sagoma, volumi, area di sedime e caratteristiche dei materiali, a quello preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per l'adeguamento alla normativa antisismica.

INTERVENTI DI NUOVA COSTRUZIONE

Interventi di trasformazione edilizia e urbanistica del territorio non rientranti nelle categorie definite alle lettere precedenti.

Sono comunque da considerarsi tali:
e.1 la costruzione di manufatti edilizi fuori terra o interrati, ovvero l'ampliamento di quelli esistenti all'esterno della sagoma esistente, fermo restando, per gli interventi pertinenziali, quanto previsto alla lettera e.6
e.2 gli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal comune
e.3 la realizzazione di infrastrutture e di impianti, anche per pubblici servizi, che comporti la trasformazione in via permanente di suolo inedificato
e.4 l'installazione di torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i servizi di telecomunicazione
e.5 l'installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, campers, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee
e.6 gli interventi pertinenziali che le norme tecniche degli strumenti urbanistici, in relazione alla zonizzazione e al pregio ambientale e paesaggistico delle aree, qualifichino come interventi di nuova costruzione, ovvero che comportino la realizzazione di un volume superiore al 20% del volume dell'edificio principale
e.7 la realizzazione di depositi di merci o di materiali, la realizzazione di impianti per attivita' produttive all'aperto ove comportino l'esecuzione di lavori cui consegua la trasformazione permanente del suolo inedificato

INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE URBANISTICA

Interventi rivolti a sostituire l'esistente tessuto urbanistico-edilizio con altro diverso, mediante un insieme sistematico di interventi edilizi, anche con la modificazione del disegno dei lotti, degli isolati e della rete stradale.

richiedi una consulenza su Superbonus Decreto Rilancio Art. 128

I nostri esperti sono a tua disposizione.

Richiedi una consulenza professionale senza impegno. La tua richiesta sarà valutata dai nostri consulenti e verrai ricontattato al più presto per fissare un appuntamento.

Diagnosi Energetica 2019: monitoraggio ed efficientamento energetico per l'Industria

Ottimizza l’energia della tua impresa e mettiti in regola! Un sistema informativo energetico integrato con esperti a tua disposizione.


Installazione Impianto Fotovoltaico Industriale

Se stai valutando l'installazione di un impianto fotovoltaico industriale per sviluppare la politica energetica della tua azienda, contattaci per una prima consulenza gratuita da parte di uno dei nostri Consulenti EGE (Esperto in gestione dell'Energia), riceverai immediatamente un esempio di Business plan.

Inoltre, se hai la necessità di smaltire l'amianto dalla copertura della tua azienda, installare il fotovoltaico diventa un'opportunità molto interessante: il decreto FER ha lasciato ampia disponibilità di potenza incentivabile per gli impianti fotovoltaici realizzati su copertura con rimozione eternit.


Energy Intelligence Platform - Diagnosi Energetica

Quanto costa lo spreco di energia?
Estrai valore dal flusso informativo energetico: soluzione disponibile in Cloud a supporto dell'utilizzo intelligente dell'energia.


Audit Energetico - diagnosi energetiche

La diagnosi energetica o audit energetico è una valutazione sistematica, documentata e periodica dell'efficienza dell'organizzazione del sistema di gestione del risparmio energetico.


Manutenzione impianto fotovoltaico

Energy Intelligence si propone come il miglior garante del sistema di manutenzione impianti fotovoltaici, potendo gestire direttamente l'intero processo manutentivo.


Prosumer

Da Consumer a Prosumer: il consumatore diventa protagonista nella gestione dei flussi energetici