Aggiornamenti GSE

04/03/2019

logo GSE2

Secondo quanto previsto dal D.Lgs. 49/2014 * per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti prodotti dagli impianti fotovoltaici, il GSE ha reso disponibile, all'interno del Portale FTV-SR, la nuova sezione “Gestione componenti di impianto e quote RAEE" in cui il Soggetto Responsabile, relativamente ad ogni impianto incentivato, potrà visionare le seguenti informazioni:

  • i principali dati tecnici dell’impianto;
  • il numero totale dei pannelli incentivati;
  • per ogni pannello la matricola, la casa produttrice e la tecnologia;
  • il valore della quota trattenuta, con il dettaglio dei relativi interessi;
  • il numero e la matricola dei pannelli sostituiti;
  • l’ammontare della quota già restituita dal GSE al Soggetto Responsabile, conseguentemente alla sostituzione di alcuni pannelli.

Le nuove funzionalità consentono la visualizzazione delle quote a garanzia trattenute dal GSE, destinate ad assicurare la copertura dei costi di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) derivanti da pannelli fotovoltaici, ai sensi dell'art. 40 del D.lgs. 49/2014 e delle “Istruzioni Operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati".

 

La quota trattenuta dal GSE è pari:

  • ad un valore pari a 12 €/pannello per i RAEE fotovoltaici domestici;
  • ad un valore pari a 10 €/pannello per i RAEE fotovoltaici professionali.

Le modalità con cui il GSE trattiene la quota dalle tariffe incentivanti differisce in base alla tipologia del pannello fotovoltaico:

  • pannello domestico (installato in impianti con potenza < 10 kW): il GSE trattiene la quota una tantum a valere sulla prima erogazione dell’anno a favore del Soggetto Responsabile relativa al quindicesimo anno di incentivazione;
  • pannello professionale (installato in impianti con potenza ≥ 10 kW): il GSE trattiene, a partire dall’undicesimo anno e per dieci anni, la quota una volta l’anno, a valere sulla prima erogazione dell’anno a favore del Soggetto Responsabile.

 


A titolo esemplificativo, si riportano di seguito degli esempi di calcolo della quota:

ESEMPIO 1

Potenza impianto: 6 kW
Tipologia di pannello: domestico
Numero di pannelli dell’impianto: 25
Quota da trattenere: 12 €/pannello
Quota trattenuta dal GSE nei 10 anni di incentivazione: 

Anno

15° anno di incentivo

Trattenuta

€/pannello

12

Totale trattenuto all’impianto

12*25=300

 

ESEMPIO 2

Potenza impianto: 1 MW
Tipologia pannello: professionale
Numero di pannelli dell’impianto: 4167
Quota da trattenere: 10 €/pannello
Quota trattenuta dal GSE nei 10 anni di incentivazione:

Anno

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Totale 10 anni

Trattenuta

€/pannello

1,82

1,64

1,45

1,27

1,09

0,91

0,73

0,55

0,36

0,18

10

Totale trattenuto all’impianto

7.583,94

6.833,88

6.042,15

5.292,09

4.542,03

3.791,97

3.041,91

2.291,85

1.500,12

750,06

41.670

 

 

Per ulteriori approfondimenti sull’utilizzo del portale è possibile scaricare il manuale.

 

* D.Lgs. 49/2014

L’art. 40, comma 3, del D.Lgs. 49/2014, che concerne la gestione dei rifiuti prodotti dai pannelli fotovoltaici che beneficiano dei meccanismi incentivanti, prevede che il Gestore dei Servizi Energetici - GSE S.p.A. (di seguito “GSE”) è tenuto a trattenere dai meccanismi incentivanti negli ultimi dieci anni di diritto all’incentivo una quota finalizzata ad assicurare la copertura dei costi di gestione dei rifiuti prodotti da tali pannelli. L’obiettivo è quello di garantire il finanziamento delle operazioni di raccolta, trasporto, trattamento adeguato, recupero e smaltimento “ambientalmente compatibile” dei suddetti rifiuti. 

La somma trattenuta, determinata sulla base dei costi medi di adesione ai Consorzi previsti dal DM 5 maggio 2011 e dal DM 5 luglio 2012, viene restituita al detentore, qualora sia accertato l’avvenuto adempimento degli obblighi previsti dal Decreto in oggetto oppure la responsabilità ricada sul produttore a seguito della fornitura di un nuovo pannello. In caso contrario, il GSE provvede direttamente utilizzando gli importi trattenuti.

Diagnosi Energetica 2019: monitoraggio ed efficientamento energetico per l'Industria

Ottimizza l’energia della tua impresa e mettiti in regola! Un sistema informativo energetico integrato con esperti a tua disposizione.


Ottimizza l'energia della tua impresa

Affronta l'obbligo di diagnosi energetica 2019 con un sistema di monitoraggio integrato e una squadra di esperti a tua disposizione.


Energy Intelligence Platform - Diagnosi Energetica

Quanto costa lo spreco di energia?
Estrai valore dal flusso informativo energetico: soluzione disponibile in Cloud a supporto dell'utilizzo intelligente dell'energia.


Audit Energetico - diagnosi energetiche

La diagnosi energetica o audit energetico è una valutazione sistematica, documentata e periodica dell'efficienza dell'organizzazione del sistema di gestione del risparmio energetico.


Manutenzione impianto fotovoltaico

Energy Intelligence si propone come il miglior garante del sistema di manutenzione impianti fotovoltaici, potendo gestire direttamente l'intero processo manutentivo.


Prosumer

Da Consumer a Prosumer: il consumatore diventa protagonista nella gestione dei flussi energetici